Reading Time: 2 minutes

La SEO può essere senza ombra di dubbio un campo complicato per chi è alle prime armi.
E’ difficile infatti riuscire a mettere ordine ed individuare le componenti essenziali attraverso le quali costruire un efficiente strategia di ottimizzazione per i motori di ricerca.

Tuttavia, l’approccio giusto per muoversi in questo labirinto è senza dubbio quello scientifico: azzardare un parallelismo con la chimica, dato che la corretta correlazione degli elementi è alla base di entrambe le discipline, può risultare estremamente utile al fine di ordinare i concetti fondamentali della SEO.

A tal proposito, come la chimica si serve di una catalogazione precisa e puntuale dei suoi elementi, tanto si può fare anche per la Search Engine Optimization.

L’organizzazione in una tavola periodica dei sui fattori elementari è una prova inconfutabile di quanto sia importante, come in ogni campo scientifico, applicare un metodo corretto e puntuale al fine di raggiungere i risultati prefissati.

tavola periodica della SEO

Sappiamo infatti che il postulato da cui muovere i primi passi è quello secondo cui i motori di ricerca premiano le pagine con la giusta combinazione di fattori di ranking, o “segnali”.

Il compito della SEO è quello di assicurare che un sito web generi il giusto tipo di segnali.

Così, la tavola periodica della SEO identifica i più importanti fattori di posizionamento, così come le migliori strategie da mettere in atto per avere successo con i motori di ricerca ed i potenziali clienti.

La Tavola Periodica SEO si divide in due macro aree: on-the-page e off-the-page.

Nella prima categoria sono racchiusi i fattori che possono essere controllati dal publisher mentre nella seconda sono enumerati i fattori influenzati dall’esterno e fuori dal controllo dei publisher.

All’interno di queste due categorie, la Tavola Periodica della SEO individua sette fattori fondamentali per il successo:

  • Contenuto (ovvero fattori relativi al contenuto e la qualità di una pagina)
  • Architettura (fattori legati alla funzionalità complessiva del sito),
  • HTML (elementi specifici per le pagine web),
  • Trust (fattori legati all’affidabilità di un sito),
  • Links (fattori relativi al modo in cui un link incide sui ranking),
  • Personal (i fattori personali che influenzano le classifiche dei risultati di ricerca)
  • Social (il modo in cui fattori quali reputazione e shares incidono sulle classifiche)

Inoltre, la Tavola Periodica SEO sottolinea che tutti gli elementi concorrono insieme ad influenzare il ranking dei motori di ricerca.

Essa mostra che tali fattori hanno diversa incidenza nella determinazione della posizione in classifica ed essa viene indicata attraverso una piccola scala numerica che va da 3 a 1: +3 per i fattori più importanti e +1 per quelli meno influenti.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici 😉
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://ilfuturodelmarketing.it/seo/tavola-periodica-della-seo/
Twitter
LinkedIn

About Michele Maccarelli

La mia ambizione più grande è sempre stata quella di riuscire a raggiungere un alto livello di competenza nelle attività che intraprendo.
Il mio background accademico abbraccia legge e marketing e voglio proseguire nell’approfondimento e nello studio di questi settori per applicarli al meglio nelle mie esperienze lavorative.

https://www.ilfuturodelmarketing.it/wp-content/uploads/2017/03/periodic-table-of-seo-success-factors-1-1024x662.pnghttps://www.ilfuturodelmarketing.it/wp-content/uploads/2017/03/periodic-table-of-seo-success-factors-1-150x150.pngMichele MaccarelliSEOfattori di posizionamento seo,posizionamento seo,SEO,tavola periodica SEOLa SEO può essere senza ombra di dubbio un campo complicato per chi è alle prime armi. E’ difficile infatti riuscire a mettere ordine ed individuare le componenti essenziali attraverso le quali costruire un efficiente strategia di ottimizzazione per i motori di ricerca. Tuttavia, l’approccio giusto per muoversi in...News sul digital marketing