Reading Time: 3 minutes

Una delle pratiche di maggior successo di questi ultimi anni è quella del link building. Di cosa si tratta e come mettere in atto la perfetta strategia? Qui viene il bello. Innanzitutto, si deve puntare a migliorare il proprio profilo backlink, dato che questo è un aspetto fondamentale se si desidera apparire autorevoli agli occhi di Google. Non serve acquisire link da qualsiasi sito e/o blog: servono quelli mirati, in target, quelli che effettivamente possono essere utili al proprio business.

Sappiamo bene che Google organizza la SERP così da favorire i contenuti utili per l’utente. Il fine ultimo del motore di ricerca, del resto, è quello di dare delle risposte a specifiche domande che vengono poste dall’utente stesso. Per effettuare questa scelta, naturalmente vengono presi in considerazione differenti parametri e fattori. Ci si deve domandare, quindi, come Google faccia a valutare la qualità di un determinato contenuto.

Tra i fattori principali che determinano il successo di un contenuto agli occhi di Big G c’è, senza dubbio, il numero di citazioni che esso riceve da fonti definibili autorevoli. Si tratta proprio dei backlink che, naturalmente, dovrebbero essere quanto più naturali possibile, perché solo così si può dimostrare che un sito autorevole è effettivamente interessato a quel contenuto che, quindi, potrebbe essere molto utile per il pubblico.

A questo punto, però, la domanda nasce spontanea: come può un sito di recente creazione diventare così autorevole e noto da essere linkato naturalmente da altri? Ecco che entra in gioco l’importanza di una strategia di link building che può portare ad aumentare la notorietà e le visite al proprio sito. È su questo punto che ci si deve focalizzare. In che modo? Lo vediamo nel dettaglio!

 

Come impostare la propria strategia di link building

 Mettere a punto una vera e propria strategia di link building è importantissimo per il successo del proprio brand. Tuttavia, è bene fare delle precisazioni prima di iniziare a entrare nel vivo del discorso.

link building

Come abbiamo detto, se il proprio sito web viene citato da una fonte autorevole, Google tende a credere che i contenuti che si producono siano di grande valore e, pertanto, premia il tutto, considerandolo affidabile e degno di essere messo ai piani alti della SERP.

Va ricordato, però, che il motore di ricerca opera in base ad aree semantiche e, pertanto, si deve sempre fare attenzione e capire da che settore provengono i propri backlink. Facciamo un esempio pratico che può aiutare a capire: se il proprio sito tratta di disegno e la citazione viene da ilSole24Ore, allora Google tenderà a pensare che i contenuti proposti siano rilevanti nel settore delle notizie finanziarie. Ma così non è, perché l’argomento base del sito è un altro.

Ecco, quindi, che si capisce che è importante scegliere i backlink e per farlo si deve rispettare innanzitutto quella che è l’area semantica, altrimenti si rischiano di ottenere dei risultati non solo di poco conto, bensì anche controproducenti in alcuni casi!

Una buona strategia, quindi, porta ad avere dei backlink nella propria area semantica e non a caso. Il tutto rientra in quella che viene definita SEO off-page che, assieme a quella in-page, è parte importante della costruzione dell’autorevolezza del proprio sito e/o blog.

 

Come verificare l’autorevolezza di un dominio

 Prima di richiedere un backlink, quindi, è importante fare un’analisi del dominio che dovrebbe fornirlo. In che modo? Ci sono vari strumenti molto utili. Su tutti si devono citare due tool: Majestic e Moz. Il primo analizza il Trust Flow vs Citation Flow e prende in considerazione la qualità e la quantità dei backlink. Se un sito ha un rapporto Trust Flow/Citation Flow troppo sbilanciato, è preferibile non chiedere un backlink.

Il tool Moz analizza, invece, la Domain Authority e la Page Authority. In questo modo, quindi, si può analizzare il sito dal punto di vista dell’autorevolezza e questo è molto importante nel momento in cui si deve richiedere un backlink.

 

Link building e guest posting

In molti si domandano se il guest posting è rilevante da questo punto di vista. Sì, all’interno di una strategia di link building il voler pubblicare un proprio contenuto su un sito autorevole è assolutamente importante. Attenzione, però: in questo caso il link contenuto nel testo deve sempre essere dofollow. Se è correlato con il nofollow praticamente non ha valenza!

In generale, possiamo dire che in termini SEO il guest post ha ancora un discreto valore, anche se si devono sempre scegliere con cura i siti dove pubblicare guest post, altrimenti si rischiano penalizzazioni o, comunque, non si raggiungono gli obiettivi predefiniti.

Pertanto, anche in questo caso si deve scegliere un dominio appartenente alla medesima area semantica, con un pubblico più o meno simile e con un’autorevolezza abbastanza importante. Solo in questo modo si potranno ottenere i risultati sperati in termini di visibilità, visite e quant’altro.

Articolo scritto con la collaborazione di Max Del Rosso (www.ilmioposizionamento.it)

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici 😉
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://ilfuturodelmarketing.it/seo/conquistare-google-con-seo-e-link-building/
Twitter
LinkedIn

About Fabio Morelli

Mi definisco un "multipotenziale" grazie alla varietà di skills, interessi ed esperienze che possiedo. Ho avuto modo di lavorare in diverse startup occupandomi di Digital Marketing, SEO e Growth Hacking. Attualmente lavoro come SEO Specialist presso Accenture.
https://www.ilfuturodelmarketing.it/wp-content/uploads/2018/05/592506-636352905496513511-16x9-1024x576.jpghttps://www.ilfuturodelmarketing.it/wp-content/uploads/2018/05/592506-636352905496513511-16x9-150x150.jpgFabio MorelliSEOcosa è la link building,link building,SEOUna delle pratiche di maggior successo di questi ultimi anni è quella del link building. Di cosa si tratta e come mettere in atto la perfetta strategia? Qui viene il bello. Innanzitutto, si deve puntare a migliorare il proprio profilo backlink, dato che questo è un aspetto fondamentale se...News sul digital marketing